Technical ReportPDF Available

Rapporto Tecnico Analisi Tecnica dei requisiti operativi Programma Nazionale Ricerche in Antartide

Technical Report

Rapporto Tecnico Analisi Tecnica dei requisiti operativi Programma Nazionale Ricerche in Antartide

Abstract

Scopo del seguente documento è quello di definire le caratteristiche generali del nuovo Portale del Programma Nazionale Ricerche in Antartide (PNRA) che coinvolge soggetti come il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), l’Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l'Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile (ENEA), la Commissione Scientifica Nazionale per l'Antartide (CSNA), il Museo Nazionale dell’Antartide (MNA), il Comitato per la Ricerca Polare (CRP) e altri.
Consiglio Nazionale delle
Ricerche
P.le Aldo Moro, 7 00185
Roma
Tel. 06-49931 Fax
06-49933256
Direzione Centrale Servizi per la Ricerca
UFFICIO ICT
Rapporto Tecnico Analisi Tecnica dei
requisiti operativi Programma Nazionale
Ricerche in Antartide
Consiglio Nazionale delle
Ricerche
P.le Aldo Moro, 7 00185
Roma
Tel. 06-49931 Fax
06-49933256
Dott. Antonino Principato Struttura di particolare rilievo “Reti e Sistemi Informativi” del CNR,
Piazzale Aldo Moro,7 - 00185 Roma, Italy
Email: antonino.principato@iasi.cnr.it
Consiglio Nazionale delle Ricerche, Direzione Centrale Servizi per la Ricerca UFFICIO ICT
Piazzale Aldo Moro,7 - 00185 Roma, Italy
tel 06 49933688 - fax 0649932562 - email segreteria@cnr.it
Consiglio Nazionale delle
Ricerche
P.le Aldo Moro, 7 00185
Roma
Tel. 06-49931 Fax
06-49933256
Sommario
Elenco acronimi 4
Premessa 5
Requisiti tecnici e CMS 6
Caratteristiche di accessibilità ed usabilità 7
Accessibilità e veste grafica 7
Usabilità 8
La gestione e l’aggiornamento del Portale attraverso il 8
Libreria per contenuti multimediali 10
La navigazione e la realizzazione di percorsi multicanali 10
La redazione 10
Sviluppi futuri 12
Consiglio Nazionale delle
Ricerche
P.le Aldo Moro, 7 00185
Roma
Tel. 06-49931 Fax
06-49933256
Elenco acronimi
AIC: Autorizzazione all’Immissione in Commercio,
API: Application Programming Interface,
CEF: Connecting Europe Facility,
CMS: Content Management System,
DBMS: Data Base Management System,
HTTP: HyperText Trasfer Protocol,
REST: Representational State Transfer
Consiglio Nazionale delle
Ricerche
P.le Aldo Moro, 7 00185
Roma
Tel. 06-49931 Fax
06-49933256
Premessa
Scopo del seguente documento è quello di definire le caratteristiche generali del nuovo
Portale del Programma Nazionale Ricerche in Antartide (PNRA) che coinvolge soggetti
come il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), l’Agenzia Nazionale per le Nuove
Tecnologie, l'Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile (ENEA), la Commissione
Scientifica Nazionale per l'Antartide (CSNA), il Museo Nazionale dell’Antartide (MNA),
il Comitato per la Ricerca Polare (CRP) e altri.
Attualmente l’offerta informativa riguardo il “Programma Nazionale di Ricerche in
Antartide” risulta estremamente frammentata e lacunosa; ciascuna organizzazione
sopra citata fornisce al pubblico un proprio sito web gestito in piena autonomia. La
frammentazione organizzativa si traduce in una pletora di siti web, spesso obsoleti dal
punto di vista tecnico e con contenuti informativi non aggiornati a volte risalenti a 4-5
anni fa. Questa situazione rende estremamente difficoltoso l’accesso alle informazioni
e comporta un notevole danno d’immagine alle istituzioni coinvolte sia nei confronti
dei cittadini italiani, che hanno il diritto di ricevere una informazione chiara e puntuale
sulle attività che finanziano, sia per i ricercatori che partecipano o vorrebbero
partecipare a vario titolo alle attività, sia per le organizzazioni italiane e straniere che
istituzionalmente devono o dovrebbero relazionarsi con le strutture che contribuiscono
alla realizzazione del Programma.
L’assenza di canali certi e funzionali attraverso cui veicolare dati ed informazioni sia al
pubblico che alla comunità scientifica è particolarmente frustrante per il personale che
a vario titolo partecipa direttamente o indirettamente allo svolgimento del Programma,
dal momento che non riesce a trasmettere all’esterno lo straordinario bagaglio di
esperienze e risultati, scientifici e non, che nascono al suo interno. Inoltre nel suo
complesso, anche se la struttura istituzionale del Programma non lo richiederebbe, è
evidente l’assenza di informazioni dedicate alla trasparenza e all’anticorruzione
riguardo alle attività che il Programma svolge nel suo complesso.
Il nostro intento è proporre la realizzazione di un nuovo portale del Programma
Nazionale Ricerche in Antartide che possa diventare un valido strumento di lavoro per
tutti gli attori delle attività svolte nell’ambito del PNRA, un punto di riferimento per i
cittadini, per l’intera comunità scientifica e per le istituzioni sia nazionali che
internazionali. Il Portale da un lato intende offrire un punto di accesso unificato a dati,
servizi e informazioni (attualmente distribuite su diverse piattaforme e siti web dei
soggetti che partecipano a vario titolo al Programma), dall’altro sviluppare un nuovo
progetto comunicativo volto a diffondere e divulgare contenuti scientifici altamente
qualificati.
Nello specifico il portale dovrà disporre di un elevato valore comunicativo e di immagine
Consiglio Nazionale delle
Ricerche
P.le Aldo Moro, 7 00185
Roma
Tel. 06-49931 Fax
06-49933256
riguardo alle attività del PNRA e alle istituzioni coinvolte, e pertanto dovrà avere come
requisiti primari correttezza, attendibilità e facilità di accesso ai contenuti pubblicati sul
portale, ma allo stesso tempo sarà fondamentale garantire dinamicità, attrattiva e
flessibilità della veste grafica. La piattaforma dovrà essere in grado di garantire un
approccio multicanale alla distribuzione e fruizione delle informazioni pubblicate in modo da
consentire la definizione e la realizzazione di percorsi informativi specifici
calibrati in base alle varie tipologie di utenti che vi accederanno.
Per amplificare la naturale vocazione internazionale del Programma, il portale fornirà
gli strumenti per il supporto multilingua per la realizzazione di sezioni in lingua inglese
ed eventualmente altre lingue. Inoltre all’interno del portale verranno realizzati
opportuni strumenti per l’accesso ai dati scientifici Polari e alle banche dati presenti
nelle varie istituzioni partecipanti.
Il nuovo portale non vuole sostituire e sovrapporsi ai siti delle strutture che partecipano
al Programma ma intende diventare un punto di riferimento per l’intera comunità,
pertanto si intende realizzare un “meta-portale” in grado di raccogliere le esigenze
informative degli utenti, armonizzare il contenuto informativo di primo livello e
veicolare poi l’accesso alle informazioni presenti nei siti web delle istituzioni
partecipanti al Programma. Il Portale dovrà avere caratteristiche di scalabilità e duttilità
tali da consentire, senza significative modifiche strutturali, alle strutture interessate di
migrare al suo interno il contenuto informativo dei siti web di pertinenza ed
eventualmente di collegarsi o realizzare internamente procedure gestionali quali ad
esempio la gestione del ciclo di vita dei progetti scientifici svolti all’interno del
programma.
La realizzazione del portale non potrà prescindere dalla istituzione di una redazione
che dovrà gestire l’informazione pubblicata e garantirne l’autenticità e la correttezza.
Tutte le istituzioni coinvolte nel Programma dovranno partecipare alle attività
redazionali.
In questo senso il progetto vuole essere anche un invito a ripensare nel suo complesso
la strategia di comunicazione e di gestione delle informazioni che finora ha
caratterizzato il Programma e rappresenta, pertanto, una sfida non solo tecnologica
ma principalmente di carattere organizzativo che dovrà coinvolgere tutte le anime che
partecipano alla realizzazione del PNRA.
Requisiti tecnici e CMS
Per la realizzazione del Portale verrà utilizzata, come piattaforma informatica, un
Content Management System (CMS) open source, in grado di organizzare e facilitare
la creazione collaborativa e diffusa di informazioni, documenti e altri contenuti.
La piattaforma CMS dovrà garantire la disponibilità dei contenuti e degli stili di
formattazione in formato aperto (XML, HTML e CSS) per permettere eventuale
migrazione verso altre piattaforme. Inoltre il portale dovrà essere in grado di consentire
Consiglio Nazionale delle
Ricerche
P.le Aldo Moro, 7 00185
Roma
Tel. 06-49931 Fax
06-49933256
la gestione o la veicolazione di tutte le tipologie di contenuti multimediali attualmente diffuse
ivi compresa la diretta streaming di eventi, interviste ecc... Più specificatamente
la piattaforma prescelta dovrà connettersi nativamente con database
PostgreSQL ed essere dotata di connettori per l’interfacciamento ai database commerciali
più diffusi e sarà installata in ambiente Linux con webserver Apache o equivalenti.
La realizzazione del portale avverrà seguendo il concetto di separazione tra contenuto
semantico, codice e presentazione grafica, in modo tale che la struttura del sito
(pagine, menù ecc.) non risenta di eventuali modifiche e aggiornamenti grafici del
template. Ciascuna sezione e canale del portale verrà caratterizzata da specifici
template grafici che pur mantenendo la coerenza stilistica e grafica dovranno aiutare
l’utente ad orientarsi, all’interno dei quali verranno incorporati per ogni pagina i
rispettivi contenuti e menù di navigazione prodotti attraverso il CMS .
Lo strumento dovrà consentire, inoltre, la fruizione in modalità “responsive”, ovvero,
adattando i contenuti graficamente e automaticamente al dispositivo con i quali
vengono visualizzati (vedi paragrafo successivo) e dovrà disporre sia di un supporto
multilingua, sia di funzionalità in grado di integrare servizi di tipo collaborativo o social
(richiesta di contatti, blog, forum, feed, facebook, twitter etc.).
Dal punto di vista della sicurezza, infine, il CMS dovrà permettere il controllo degli
accessi, l’autenticazione tramite username e password, e l’assegnazione dei privilegi di
accesso derivati dalla profilazione dell’utente. In particolare a questo riguardo il CMS
si dovrà interfacciare, se possibile, ai sistemi di autenticazione utilizzati dalle strutture
che contribuiranno alla gestione del portale o i cui dipendenti parteciperanno a vario
titolo alle attività che vi vengono svolte, in modo da evitare la proliferazione di chiavi
d’accesso diverse da quelle istituzionali ed ereditare le caratteristiche legali
dell’autenticazione.
Caratteristiche di accessibilità ed usabilità
Accessibilità e veste grafica
Nella fase di ideazione e progettazione della veste grafica del portale dovranno essere
osservati alcuni orientamenti tecnici. Innanzitutto occorrerà utilizzare una grafica
moderna ed essenziale, modificabile senza agire sui contenuti. Nella pagina iniziale
(homepage) saranno presenti elementi grafici gradevoli e accattivanti, in grado di
favorire e mantenere l’interesse dell’utente, come: slideshow animate evocative del
contesto di riferimento (selezione di immagini fotografiche di alto pregio e definizione),
moderni menù dinamici facilmente accessibili (“mega-menù”), banner illustrativi per
evidenziare particolari tematiche di interesse per l’utente. I contenuti dovranno,
quindi,essere leggibili e consultabili attraverso tutti i principali dispositivi attualmente in uso.
(es. pc, smartphone, tablet e stampa della pagina): a tal scopo in fase di progettazione
Consiglio Nazionale delle
Ricerche
P.le Aldo Moro, 7 00185
Roma
Tel. 06-49931 Fax
06-49933256
verrà scelto un layout flessibile che risponda al requisito di responsive design.
E’ necessario, inoltre, che il portale sia navigabile da tutti i principali browser (Explorer,
Firefox, Chrome e Safari), in modo tale da non dover costringere l’utente a scaricare e
istallare software aggiuntivi e, in fase di progettazione si dovrà tenere conto dei
parametri tecnici che consentono una corretta indicizzazione dei contenuti interni da
parte dei principali motori di ricerca (google, bing ecc.).
La piattaforma verrà progettata in maniera tale da consentire all’utente di aggiungere
o modificare pagine (in maniera semplice e intuitiva, grazie agli “editor di testo”
integrati nel sistema) e nuovi menù (o singole voci di menù) senza alterare il layout
grafico.
Il portale sarà, infine, sviluppato per consentire accessi diversificati alle informazioni
secondo le differenti tipologie di utenti, sulla base dello specifico profilo delineato dalle
politiche di accesso al sito.
Usabilità
I comandi necessari per l’accesso ai contenuti del portale (servizi, pagine statiche, voci
di menù), dovranno essere facilmente individuabili e sempre disponibili e percettibili,
così come di facile accesso saranno i comandi di Home.
Le informazioni contenute nel portale saranno organizzate in modo da risultare
immediatamente comprensibili e accessibili dall’utente, divise per sezioni
concettualmente omogenee connesse tra loro così da agevolare il passaggio da una
sezione all’altra. I simboli, i messaggi e le azioni devono avere lo stesso significato in
tutto il sito.
Per facilitare la navigazione e l’orientamento dell’utente all’interno del portale sarà
sempre presente il breadcumb menù, ovvero il menù secondario costantemente visibile
su tutte le pagine, che tiene traccia del percorso effettuato e della pagina in cui si
trova. Per concludere, laddove necessario, saranno presenti e ben visibili opportuni
strumenti di aiuto (come guide in linea e documentazione) relative al funzionamento
dell'ambiente.
La gestione e l’aggiornamento del Portale
attraverso il
CMS
L'utilizzo di piattaforme CMS consentirà di gestire in completa autonomia tutti i
contenuti del portale, in qualsiasi momento, in modo da poter aggiornare e fare evolvere
costantemente il sito in base alle proprie esigenze. Al personale addetto alla
redazione dei contenuti non saranno richieste particolari nozioni informatiche se non
quelle normalmente utilizzate per la navigazione multimediale e la videoscrittura. Una
Consiglio Nazionale delle
Ricerche
P.le Aldo Moro, 7 00185
Roma
Tel. 06-49931 Fax
06-49933256
volta accreditati sulla piattaforma l’utente/editor potrà procedere alla redazione dei
contenuti utilizzando strumenti di gestione e di editing semplici e intuitivi che
consentiranno di gestire completamente e autonomamente tutte le attività del portale:
dalla pubblicazione di articoli, dati, contenuti multimediali, impaginazione,
formattazione automatica, gestione delle modifiche e delle versioni, alla gestione delle
sezioni e degli utenti, definendone gerarchia, privilegi e ruoli ecc. A tal scopo verranno
progettati e realizzati una serie di componenti, moduli e procedure integrati in un unico
ambiente e a ciascun componente della redazione verrà fornita una interfaccia
dinamica attraverso cui accedere agli strumenti a lui assegnati. Tali ruoli e privilegi
andranno a costituire una gerarchia funzionale alla implementazione dei flussi di lavoro
del portale (es: utente “editor” redige un articolo, e lo sottopone a un utente
“publisher” di livello più alto che ha l’autorizzazione ad approvare e a pubblicarlo). Il
CMS consentirà, inoltre, di tenere traccia di tutte le modifiche effettuate su ciascun
articolo/contenuto e della rispettiva authorship. Per la redazione dei contenuti il CMS
disporrà di un editor per pagine e contenuti interamente visuale di tipo WYSIWYG
(acronimo per “What You See Is What You Get, ovvero, in italiano, “quello che vedi è
quello che è” o “ottieni quanto vedi”) che non esclude la possibilità, per i redattori con
competenze informatiche, dell’inserimento diretto di codice HTML. L’editor riporterà
tutte le funzionalità per la corretta formattazione dei testi quali, ad esempio
l’applicazione di diversi stili ai paragrafi (grassetto, italico, sottolineato), la gestione
dell’allineamento (a sinistra, centrato, a destra e giustificato), e l’inserimento avanzato
di immagini, video, link, liste, tabelle, ecc.
IL CMS, inoltre, consentirà alla redazione di gestire contenuti multimediali avanzati
attraverso lo strumento “media manager” che consente di caricare ed inserire immagini
(per realizzare gallery fotografiche) e video (filmati ed animazioni flash, video WMV,
QuickTime, immagini 360° IPIX, ecc.). Ogni elemento inserito potrà essere referenziato
più volte in diverse pagine ma fisicamente rimarrà unico in modo che eventuali
modifiche all’oggetto propaghino automaticamente l’aggiornamento a tutte le pagine
che lo utilizzano.
Altro importante elemento del CMS è il repository documentale: un strumento utile
all’inserimento, la conservazione e la modifica di file allegati e in grado di consentire la
definizione di policy di accesso specifiche per tipologie di utenti.
Oltre agli strumenti redazionali il CMS prevede la possibilità di installare componenti
aggiuntivi (numerosi e facilmente scaricabili e integrabili) per la personalizzazione delle
funzionalità del portale, come: newsletter multiple, blog e news (con la possibilità di
gestire la scadenza temporale dei contenuti), calendario eventi dinamico e
personalizzabile, slideshow manager di rilevante impatto visivo, strumenti per la
creazione di aree riservate sotto password, accessori per la progettazione di format e
modulistica destinati all’utenza, ecc.3.1 Statistiche ed auditing
Nella gestione del portale non si potrà prescindere dall’analizzare le statistiche di
accesso e navigazione, infatti attraverso dati di questo tipo è possibile avere
informazioni riguardo alla nazionalità, il sito di provenienza (un motore di ricerca, un
Consiglio Nazionale delle
Ricerche
P.le Aldo Moro, 7 00185
Roma
Tel. 06-49931 Fax
06-49933256
altro sito in cui è presente un link al nostro ecc...), le pagine più visitate, i percorsi che
vengono seguiti dagli utenti all’interno del portale, la presenza di punti critici di
navigazione ecc..
Per queste ragioni, oltre ai sistemi basati sull’analisi dei log del webserver, il CMS dovrà
integrare un modulo specifico in grado di aumentare e potenziare gli strumenti di
analisi in modo da consentire ai tecnici di eseguire i controlli ed operare per eliminare
eventuali criticità che si dovessero riscontrare e alla redazione di avere un feedback
della rilevanza e del gradimento dell’informazione prodotta.
Il modulo dovrà analizzare anche i dati relativi ai componenti stessi della redazione
all’interno dei sistemi di gestione (authoring) in modo da tracciare tutte le operazioni
che vi sono eseguite.
Libreria per contenuti multimediali
Per il portale sarà irrinunciabile avere a disposizione tutti gli strumenti necessari per la
realizzazione di una libreria multimediale che sia in grado di archiviare, gestire e
pubblicare tutte le tipologie di contenuti multimediali disponibili. Queste risorse
ricoprono un notevole interesse dal punto di vista della comunicazione delle attività
svolte dal PNRA. Il CMS pertanto dovrà fornire moduli che consentano alla redazione
di gestire autonomamente la libreria multimediale con particolare riguardo alla sezione
riguardante i video e le dirette streaming.
Si potrebbe addirittura ipotizzare l’evoluzione della sottosezione video della libreria
multimediale in una vera e propria web-tv. E’ importante che gli eventi in diretta
streaming vengano veicolati attraverso il portale questo per aumentare l’impatto
comunicativo e rendere l’evento istituzionale nell’ambito del PNRA stesso.
La navigazione e la realizzazione di percorsi multicanali
Il CMS dovrà consentire alla redazione la gestione della navigazione e quindi il
posizionamento dei contenuti (che siano essi pagine, immagini video ecc...) all’interno
delle sezioni, generando e aggiornando automaticamente i menù corrispondenti.
Inoltre il CMS dovrà fornire gli strumenti per associare a ciascuna pagina delle
categorizzazioni (da un elenco predefinito in fase di progettazione) in modo da
realizzare quell’approccio multicanale accennato in premessa e quindi la realizzazione
di ulteriori percorsi di navigazione in base alle tipologie di utenti.
La redazione
Come accennato in premessa si dovrà istituire una redazione che sia in grado di
produrre contenuti e di gestire e manutenere il contenuto informativo del Portale.
La redazione sarà coordinata da un comitato di redazione che si occuperà della
Consiglio Nazionale delle
Ricerche
P.le Aldo Moro, 7 00185
Roma
Tel. 06-49931 Fax
06-49933256
definizione delle strategie e dei progetti comunicativi che verranno implementati nel
Portale.
Il comitato di redazione potrebbe essere costituito dai responsabili degli uffici stampa
delle istituzioni coinvolte nel PNRA.
Alla redazione sarà demandato completamente il compito di raccogliere, selezionare e
redigere le informazioni relative alle pagine istituzionali ed informative del Programma:
essa dovrà garantire l’aggiornamento, la correttezza, l’accuratezza, la coerenza e
l’accessibilità delle informazioni pubblicate.
La redazione, inizialmente dovrà essere composta da un responsabile impiegato a
tempo pieno sul progetto, possibilmente con esperienza di redazione di contenuti web
e gestione di portali e da un nucleo stabile, formato da personale appartenente a tutte
le istituzioni che partecipano al PNRA che avranno in gestione le sezioni dedicate alle
rispettive istituzioni di appartenenza e contribuiranno alla redazione e gestione di tutte
le altre sezioni del portale.
La costituzione di una redazione distribuita a cui partecipano tutti gli Enti impegnati
nel Programma è un indubbio vantaggio dal momento che consente di allargare le fonti
informative da cui attingere ed al tempo stesso di arricchire il portale con le diverse
sensibilità istituzionali dei redattori. Inoltre una redazione così costituita sarà molto
utile anche alle istituzioni di provenienza dei redattori dal momento che il Portale farà
da naturale cassa di risonanza delle notizie provenienti dalle istituzioni partecipanti.
I compiti della redazione possono essere così definiti:
definizione della struttura generale del portale e delle sezioni principali;
pubblicazione dei contenuti stabili e delle informazioni ufficiali (statuti e
regolamenti, procedure, bandi ecc..);
archiviazione dei contenuti ed eliminazione di quelli obsoleti;
supervisione dei contenuti pubblicati autonomamente dai redattori nelle sezioni
dedicate alle istituzioni partecipanti di provenienza
raccolta di suggerimenti e richieste, di eventuali segnalazioni riguardo a
difficoltà organizzative nella gestione e nell’aggiornamento delle informazioni;
selezione dei link esterni che possano risultare utili per gli utenti interessati alle
sezioni principali del sito;
progettazione ed attivazione di nuovi servizi, di concerto con la struttura tecnica
di supporto, e valorizzazione delle iniziative sotto l’egida del PNRA. Gestione e
manutenzione del sistema di pubblicazione dei contenuti (CMS)
Gestione e manutenzione del calendario degli eventi
Gestione e manutenzione della sezione multimediale
Produzione dei contenuti specifici relativi al PNRA, comunicati stampa, news,
ecc..
Al responsabile della redazione è affidato il compito di relazionarsi con il Comitato di
redazione e di implementare le direttive ricevute. Successivamente si potrebbe
ipotizzare la istituzione di un vero e proprio ufficio stampa del PNRA che possa gestire
in modo professionale i rapporti con i media anche attraverso la realizzazione di
Consiglio Nazionale delle
Ricerche
P.le Aldo Moro, 7 00185
Roma
Tel. 06-49931 Fax
06-49933256
conferenze stampa.
Sviluppi futuri
Lo studio di fattibilità riguarda la realizzazione del portale informativo del PNRA, noi
riteniamo comunque, nel caso in cui il progetto sia accettato, evidenziare la possibilità
di andare oltre la realizzazione del portale.Nella premessa è stata già evidenziata la
possibilità di progettare e realizzare procedure
informatiche a supporto della gestione delle attività di ricerca.
Le procedure potrebbero essere realizzate nel più rigoroso rispetto dei ruoli e delle
responsabilità delle istituzioni che vi sono coinvolte, dando a ciascuna di esse il
completo controllo della procedura di competenza.
La realizzazione di queste procedure in un unico ambiente consentirebbe:
l’ottimizzazione e la reingegnerizzazione delle procedure
miglioramento delle prestazioni dell’intero processo di gestione (i dati in uscita
da una procedura diventerebbero i dati di ingresso della procedura successiva)
la realizzazione di un unico punto di accesso a queste procedure
la schedulazione coerente delle fasi
arricchire il set informativo richiesto e gestito da parte dei partecipanti in modo
da consentire anche il popolamento di specifiche sezioni del portale
realizzazione di un database unico fruibile da tutte le istituzioni in grado di
rappresentare univocamente l’intero ciclo di vita di un progetto di ricerca in
Antartide
realizzazione di procedure di backup e disaster recovery
Riteniamo la realizzazione di queste procedure possa essere oltre che un elemento
aggregante e sinergico per tutte le istituzioni che contribuiscono al PNRA, anche un
obiettivo strategicamente rilevante per l’intero PNRA.
ResearchGate has not been able to resolve any citations for this publication.
ResearchGate has not been able to resolve any references for this publication.