Article
To read the full-text of this research, you can request a copy directly from the author.

Abstract

Questo numero di BDC raccoglie alcune delle attività intraprese negli ultimi mesi dal Centro Calza Bini (nel corso dei quali si sta concludendo la sua trasformazione da Centro Interdipartimentale a Centro Interateneo di ricerca) per contribuire a promuovere la costruzione di un futuro sempre più desiderabile e sostenibile delle città. Il filo conduttore unitario tra gli articoli proposti è rappresentato dall’interpretazione del paesaggio come risorsa fondamentale per lo sviluppo locale. Si tratta, come è evidente, di una tematica di particolare importanza perché il paesaggio rappresenta la risorsa fondamentale con cui l’Italia può concorrere nella competizione, ormai globale: l’elemento “attrattore” che conferisce un vantaggio differenziale. Quali idee, dunque, per valorizzare il paesaggio? Quali visioni? Quali strumenti? Come migliorare la qualità dei processi decisionali per costruire un futuro più desiderabile e sostenibile da parte di tutti? I am a city changer era lo slogan del sesto World Urban Forum delle Nazioni Unite tenuto a Napoli nel settembre 2012. In quest’occasione si è cercato di discutere più in particolare come ogni soggetto può diventare un city changer, cioè un co-costruttore di un futuro più desiderabile, a partire dalle azioni per la salvaguardia, la trasformazione e la rigenerazione del paesaggio urbano. I processi di ibridazione che hanno caratterizzato il “paesaggio storico urbano” in molte città possono rappresentare una prospettiva di rigenerazione, perché l’integrazione tra le molteplici dimensioni, il dialogo con il contesto, l’insieme dei legami sinergici e simbiotici possono promuovere nuove forme di vitalità. Conservare il paesaggio non è più sufficiente, alla luce delle violente azioni di manipolazione speculativa cui esso è stato sottoposto. Occorre un approccio attivo e rigenerativo. Quali approcci sono i più fecondi?

No full-text available

Request Full-text Paper PDF

To read the full-text of this research,
you can request a copy directly from the author.

ResearchGate has not been able to resolve any citations for this publication.
ResearchGate has not been able to resolve any references for this publication.