1 Assegno di Ricerca-Ingegneria o Architettura-Indicatori agroecologici

Researcher
Politecnico di Milano
Italy, Milano
Apr 2012
This job posting expired on May 15, 2012.

E’ indetta una selezione pubblica per il conferimento di n° 1 assegno per lo svolgimento di attività di ricerca a tempo determinato ai sensi del “Regolamento per il conferimento di assegni per lo svolgimento di attività di ricerca su programmi di ricerca autofinanziati” emanato con Decreto Rettorale n. 667/AG del 28 febbraio 2011, come modificato dal successivo D.R. n. 911/AG del 30 marzo 2011, per la durata di n° 12 (dodici) mesi presso il Dipartimento di Scienza e Tecnologie dell’Ambiente Costruito – Building Environment Science and Technology (B.E.S.T.)

Titolo del progetto di ricerca

Messa a punto di indicatori energetici-ambientali per l’analisi dei flussi relativi agli impatti ambientali nei sistemi agro-alimentari territorializzati

Requisiti di ammissione

Per partecipare alla selezione è richiesto il possesso del titolo di dottore di ricerca oppure del diploma di laurea vecchio ordinamento/specialistica/magistrale/ in Architettura o Ingegneria o titolo equipollente, purché corredato di un idoneo curriculum scientifico professionale che possa comprovare l’idoneità personale allo svolgimento di attività di ricerca

Descrizione sintetica

Il candidato dovrà elaborare un set di indicatori che, partendo dagli indicatori agroecologici esistenti, renda possibile una analisi dei flussi (energia contenuta o intensità energetica, da fonte rinnovabile e non, energia ecc..) e dei relativi impatti ambientali (CO2 equivalente, eventualmente azoto e metano) nei sistemi agro-alimentari territorializzati nell’ipotesi di elaborare scenari di cambiamento della domanda/offerta riferendosi in particolare alle diverse filiere produttive/di trasformazione, di consumi collettivi e di produzione di scarti proposti negli altri moduli della presente ricerca. L’attività prevede una verifica dei risultati attraverso un test degli indicatori per analisi/simulazione delle variazioni dei flussi di energia/materia con il modello di rappresentazione dei flussi territorializzato e georeferenziato ELaR (Ecodynamic Land Register).